+

Cerca nel sito
ASP Ferrara, centro servizi alla persona

Caregiving: il lavoro di cura

Dove sei: Homepage > Caregiving: il lavoro di cura

Questa pagina è dedicata a tutti coloro che si prendono cura di una persona, adulta o anziana, non autosufficiente, siano essi caregiver familiari o non familiari. ASP ha pensato di dedicare una sezione speciale a questo tema perché ritiene fondamentale coinvolgere, informare e sostenere chi quotidianamente, per motivi familiari o professionali, è impegnato nella cura di una persona non autosufficiente.

La pagina è strutturata in capitoli tematici relativi alle esperienze che, nel corso degli anni, ASP ha promosso come sostegno ai caregiver. Inoltre, potrete trovare documenti e link utili inerenti la tematica del caregiving.

mani di una donna e di un'anziani che si stringono affettuosamente 

Lo Sportello Caregiver

Nell'ambito della Casa della Salute di Ferrara - Cittadella San Rocco adiacente allo Sportello Sociale Unico Integrato, nel mese di giugno 2021 è nato lo Sportello Caregiver, un apposito spazio dedicato a tutti coloro che si trovano, o si sono trovati, ad assistere una persona non autosufficiente. All'interno dello Sportello si alternano diverse professionalità per poter rispondere su diversi fronti alle necessità delle famiglie.

Nel corso degli anni ASP ha garantito un servizio di supporto psicologico individuale rivolto ai caregiver di persone fragili. I professionisti psicologi dell'Area Adulti e dell'Area Anziani ricollocati all'interno dello sportello, tramite incontri settimanali individuali aiutano i familiari che vivono momenti di affaticamento e stress emotivo rispetto al loro difficile ruolo di cura. Attraverso il colloquio clinico, l’ascolto empatico e l’utilizzo di specifiche tecniche si aiuta il caregiver ad individuare e potenziare le proprie risorse ed acquisire consapevolezza per affrontare in maniera adattiva le difficoltà quotidiane che comporta l'assistenza continuativa di un familiare.

All'interno dello Sportello è inoltre presente

  • sportello caregiver del distretto centro nord raccogliere le necessità delle famiglie che si occupano di persone fragili e le orienta nella ricerca di supporti al domicilio
  • psicologi  che effettuano anche  fuori sede:
    • incontri di supporto psicologico individuale e supporto a progetti dell’associazione  G.E.Pa; da diversi anni ASP-Ferrara ed il Gruppo Estense Parkinson (G.E.Pa. ODV) collaborano in stretta sinergia per promuovere il benessere delle persone affette da Malattia di Parkinson, offrendo percorsi di sostegno e supporto al malato ed alle famiglie che vivono quotidianamente la difficile esperienza di convivenza con la malattia
    • sostegno sia ai malati che  ai familiari  sia di gruppo che con  colloqui individuali attraverso la storica collaborazione  con AISM (Associazione Italiana sclerosi multipla)
    • percorso mindfulness: essere caregiver di una persona fragile spesso significa affrontare quotidianamente un importante impegno. Per questo motivo, oltre al supporto individuale offerto all'interno dello Sportello Caregiver, ASP Ferrara ha promosso un ciclo di incontri settimanali fuori sede di gruppo rivolto ai caregiver, per ritrovare un tempo ed uno spazio di confronto e di cura verso sé stessi. Il ciclo di 12 incontri prevede un percorso di Mindfulness (ovvero di “presenza mentale”), un metodo pratico e sistematico per gestire stress, disagi e difficoltà che possono originare dal ruolo di “cura. Midnfulness” è la consapevolezza che sorge dal portare attenzione intenzionalmente al momento presente in modo aperto e non giudicante. È la capacità di sostenere questa attenzione in modo continuativo, momento dopo momento, di fronte al continuo distrarsi e divagare della nostra mente. Tale pratica aiuta il caregiver a ritrovare il proprio tempo presente, a gestire le emozioni critiche ed a confrontarsi rispetto alla propria esperienza di cura. A seguito dei 12 incontri settimanali seguiranno 6 incontri di monitoraggio mensile.

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Dalle 14.00 alle 17.00

psicologo area adulti/disabili

 

Dalle 9.00 alle 14.00

psicologa Servizio sociale area anziani


Dalle 9.00 alle 13.00

psicologa Servizio sociale area anziani/demenze

 

 

I PROFESSIONISTI RICEVONO ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO CONTATTANDO 0532-799730 OPPURE, NELLE GIORNATE DI PRESENZA, 333.1871973        

Indirizzo mail a cui rivolgersi nelle giornate di presenza:

 

Il Teatro e il Benessere 2022

A partire da Giovedì 17 Marzo, prende inizio per l’anno 2022 il progetto laboratoriale “Il teatro e il Benessere”, rivolto a persone con malattie neurodegenerative, caregivers familiari e non, con la partecipazione di studenti universitari, promosso dal Comune di Ferrara Assessorato alle Politiche Sociali, ASP Centro Servizi alla Persona, Centro Teatro Universitario di Ferrara e col contributo di CGIL-SPI e CISL.
Il laboratorio è condotto da Michalis Traitsis in collaborazione artistica con Patrizia Ninu educatrice professionale - Balamòs Teatro e si terrà ogni giovedì articolandosi in due gruppi:

  • il primo gruppo dalle ore 14.00 - 16.00
  • il secondo gruppo dalle ore 17.00 - 19.00

L’attività si svolgerà presso il Centro Teatro Universitario di Ferrara di Via Savonarola nr 19.
“Il teatro e il benessere”, giunto alla sua sesta edizione è un percorso fisico ed emotivo dove poter esprimere sensazioni, emozioni e pensieri legati al lavoro di cura, sia dal punto di vista del curante che dell’assistito. Il laboratorio teatrale si connota come una sorta di “spazio sospeso” il cui lasciare la quotidianità per esplorare uno spazio-tempo extra quotidiano, segnato fortemente dalla ricerca di ritualità, dalla scoperta di un linguaggio diverso nelle relazioni recuperando, ciascuno in base alla propria soggettività, una dimensione emozionale.
La finalità è quella di creare una condizione di benessere per tutti, con la possibilità di condividere i benefici del fare teatro con tutta la comunità.
La metodologia proposta non prevede copioni preconfezionati ma prende spunto da suggestioni, immagini, reazioni dei partecipanti agli stimoli indotti attraverso musiche, canti, improvvisazioni, esercizi teatrali. La rappresentazione finale risulta dunque intrinseca ai temi emersi durante il percorso di laboratorio. Il gruppo si impegnerà anche in “full immersion” in alcuni fine settimana, nell’imminenza della preparazione dell’evento teatrale, con il desiderio ogni volta di ritrovarsi, prendersi cura l’uno dell’altro attraverso il teatro, Il progetto terminerà nel mese di Giugno e si concluderà con la presentazione di uno spettacolo teatrale.

In riferimento all’esperienza laboratoriale iniziata nel 2015 sono stati prodotti i video documentari a cura di Marco Valentini, Storie in bilico (2015), Funamboli (2016), Altrove (2017), Che cos’è l’amor… epistolari d’amore (2018), Un condominio particolare (2020) rispettivamente i titoli degli spettacoli teatrali esiti finali delle cinque precedenti edizioni del progetto e le relative mostre fotografiche di Andrea Casari, che sono stati presentati in manifestazioni pubbliche al termine di ogni progetto.

(continua)

 

CAFE' DELLA MEMORIA

Incontro 14-02-2022 (Notizia -Volantino)

Guida informativa (pdf)

 

PERCORSO DI MINDFULNESS DEDICATO AI CAREGIVER

Accudire una persona cara in una condizione di fragilità è un’esperienza complessa che richiede di affrontare quotidianamente situazioni che possono gravare sulla salute fisica e psicologica del caregiver. Oltre ai numerosi dati presenti nella letteratura, molto spesso nella pratica clinica le narrazioni dei caregiver familiari parlano di fatica, solitudine, perdita di interesse per il presente ed angoscia per il futuro.

Il Percorso di Mindfulness promosso da ASP Centro Servizi alla Persona nasce con l’obiettivo di fornire sostegno e supporto a favore di chi si prende cura di un proprio caro in condizione di fragilità.

La pratica di Mindfulness nasce dalla fusione della tradizione buddista e la psicologia occidentale come metodo per rapportarsi in maniera autentica e consapevole alle sfide quotidiane, rapportandosi al presente con attenzione consapevole e non giudicante.
Il progetto prevede sei incontri a cadenza quindicinale della durata di due ore, all’interno dei quali è prevista una prima parte introduttiva seguita da una pratica formale di meditazione, cui segue una condivisione di gruppo.

Partecipazione

Il progetto è rivolto ai caregiver familiari informali che si occupano di una persona in condizione di fragilità. Il gruppo prevede la partecipazione massima di numero 10 persone. Gli interessati possono compilare la scheda in allegato ed inviarla all’indirizzo mail sportellocaregiver@aspfe.it o consegnarlo personalmente allo Sportello Caregiver nella giornata di mercoledì dalle ore 11:30 alle ore 16:00 (contatto telefonico: 333-1871973). Lo sportello è collocato nell'ambito della Casa della Salute di Ferrara - Cittadella San Rocco adiacente allo Sportello Sociale Unico Integrato.

Programmazione

Domanda partecipazione progetto mindfulness caregiver 2022: scarica il modulo pdf

 

Documenti utili

 

Link utili